Crisi dell’Auto: Londra vara il Piano Salva Auto

Crisi delle AutoDopo un lungo negoziato, il governo britannico in concerto con i rappresentati dell’industria, avrebbero raggiunto un accordo sul piano anticrisi per il comparto dell’auto.
Indiscrezioni lo vorrebbero simile a quello Americano prevedendo dei prestiti ponte per le Aziende in crisi.
Vale la pena ricordare che dopo l’ultima acquisizione da parte di Tata (Jaguar e Land Rover) l’industria auto del Regno Unito è controllata totalmente da stranieri: Giapponesi, Tedeschi e Americani.
E’ evidente che il Governo Britannico non può permettersi, in questo momento, una emorragia di posti di lavoro che una crisi del comparto provocherebbe.
Stati Uniti e resto d’Europa sono peraltro alle prese con lo stesso problema. Il dubbio sulla bontà di questi aiuti viene comunque fatto rilevare da alcuni analisti. Perché se è vero che moralmente è ineccepibile cercare di smorzare gli effetti di una caduta della domanda di auto, che si riflette inesorabilmente sulla occupazione, è anche vero che stiamo assistendo ad aiuti che costituiscono precedenti difficilmente gestibili.
L’industria manifatturiera, per esempio, altro comparto in forte contrazione potrebbe rivendicarne la necessità, ma i fondi ci sono? Voi cosa pensate a riguardo?

Approfondimenti:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...