Io e Marley: Recensione e Considerazioni

Io e Marley Copertina del LibroAutore: John Grogan

Il libro rivelazione del 2006 che ha incantato milioni di lettori in America sbarca finalmente anche in Italia, dove in poche settimane guadagna velocemente la vetta della classifica dei libri più venduti. L’autore, John Grogan, è al suo primo romanzo , dopo una lunghissima esperienza nel campo del giornalismo, ma dimostra una grandissima attitudine nella narrativa

Di seguito un breve resoconto:

Quando John e Jenny decidono di acquistare un cane per fare pratica come genitori, non si immaginano neanche quale uragano stanno per portare in casa. Marley, un Labrador Retriever giallo, ne combina di tutti i colori: ingoia catenine, trascina tavoli, distrugge la casa, ma tutto questo è accompagnato dalla sua grande affettuosità . E’ la vergogna della scuola di addestramento e la disperazione del suo veterinario, che non sa più quale tranquillante prescrivergli. Ma Marley ha anche un cuore puro e innocente. Come rifiuta ogni limite imposto alla sua esuberanza, così la sua lealtà e il suo attaccamento sono infiniti, e la sua allegria devastante ma contagiosa sa riconquistarsi ogni volta l’affetto dei padroni.

La sua storia, le gesta di una persona non umana che ha condiviso le gioie e i dolori della famiglia mentre quest’altro cresceva, se n’è sentito parte anche nei periodi in cui nessuno voleva più saperne di lui e soprattutto è stato, per tutta la sua esistenza, un distruttivo, insostituibile, commovente ed esempio d’amore e fedeltà. il racconto di una vita è sicuramente toccante per qualsiasi essere umano, ma soprattutto per coloro che amano gli animali; in questo romanzo si possono identificare tutte le persone che posseggono un animale, come tutti sappiamo il legame che si crea tra un cane e il proprio padrone è sicuramente grandissimo e si rompe solamente con la morte dell’uno o dell’altro. Sfortunatamente al mondo esistono persone che non credono in tutto questo e non riescono a cogliere i grandissimi segnali che questo romanzo ha tentato di lanciar, perché non è solamente una biografia della vita di Marley, ma possiamo notare un grido d’aiuto, un tentativo di riportare l’uomo sulla retta via.

Giustamente è stato considerato il bestseller dell’anno perché semplicemente evade dalla consuetudine di libri, relativi ad amore tra uomo e donna, tra uomo e uomo o tra donna e donna , per dirigersi verso un incredibile affetto tra un cane e il proprio padrone. Tutti siano uomini o animali hanno qualcosa da dare, questo è dimostrato da Marley,un cane scalmanato apparentemente irrecuperabile, ma con il tempo in grado di dimostrare un cuore grandissimo e un affetto che non può esistere limitato entro un certo termine. Linguisticamente corretto, utilizza un linguaggio molto semplice rivolto soprattutto alle masse dando così la possibilità a qualsiasi persona di poter leggere e comprendere il racconto da lui redatto.

Concludendo sicuramente è un bellissimo romanzo che consiglio vivamente a coloro che amano gli animali e che desiderano lasciarsi ammaliare da una storia incredibile. Il cane è il migliore amico dell’uomo e sicuramente colui che decide di acquistare o adottare un cane deve rendersi conto che non è un gioco , in alcuni casi l’animale si affeziona più del padrone e non possiamo giocare con i suoi sentimenti, ma soprattutto con la sua vita. La nostra esistenza non è più importante, non ha più valore della sua; non dobbiamo ritenerci superiori a questi che darebbero la vita per salvarci. Riflettiamo su questo, che sicuramente è ciò a cui ha pensato l’autore.

Ora tocca a te caro lettore, sei forse in disaccordo con le mie opinioni; questo è il momento di lasciare un commento e potrai aiutare e condividere le tue impressioni con me e gli altri lettori.

Link Utili:


Annunci

23 pensieri su “Io e Marley: Recensione e Considerazioni”

  1. Ho comprato il libro e l’ho letto in un giorno, incapace di fermarmi. Sono stata sveglia fino alle 4 del mattino, passando gli ultimi 4/5 capitoli a piangere sapendo già cosa si sarebbe prospettato. Ed ho pianto il giorno seguente, al pensiero di quello che avevo letto. Un libro che tocca il cuore e lo segna per sempre. Credo sia un libro adatto non solo a chi ama gli animali, ma anche a quelli che non li conoscono e non sanno quanto amore sono in grado di dare. Ritengo questo libro istruttivo, un animale non è un giocattolo che si getta via se si rompe o se non ci piace più. Marley è stato un cane sicuramente difficile da gestire, ma i suoi genitori sono stati eccezionali nel riuscire sempre e vedere quello che di meraviglioso c’era dietro le zanzariere rotte o i muri frantumati. E’ un insegnamento di vita, dovrebbero inserirlo nelle scuole come libro obbligatorio da leggere. Credo il più bel libro che abbia letto nella mia vita. Adesso, solo dopo averlo letto, potrò guardare il film che sono certa sarà stato, per motivi di lavoro e commerciali, comunque modificato dalla storia originale.

  2. Questo film è semplicemente stupendo!!! io amo i cani, infatti ne ho uno, che non è di razza, combina disastri in continuo e ha la testa dura, ma quando ho bisogno c’è sempre e sa sempre come farsi perdonare con quel suo musino marrone…:) quel romanzo è fantastico, anche perchè Marley non è un cane eroe, poliziotto o altro…ma un semplice cane pasticcione che ti vuole un mondo di bene, come il mio Cody!!!!!

  3. Ho letto il libro a novembre ho rivissuto i momenti di vita passata con il mio labrador Drago, e mi sono “preparata “al momento più triste che spero arriverà il più tardi possibile. Nel frattempo ho deciso di leggere alcuni passi del libro durante la settimana della lettura alla scuola elementare di mio figlio, credo sia un esempio di amicizia e fedeltà impareggiabile e penso che in qualunque classe mi troverò a leggere riceverò attenzione e partecipazione alla discussione post lettura. Grazie, prenderò qualche spunto anche dalla vostra recensione.

    1. Ciao, quello che fa è sicuramente di un’ importanza enorme e sempre più raro da vedere..è bello che si possa trasmettere questi buoni principi a dei bambini che sono nel momento della loro vita in cui iniziano a formarsi, ancora più bello è se è possibile farlo attraverso parole così stupende. Siamo lieti di poter essere parte di questa iniziativa.

  4. Grazie denis 1989 mi serviva una recensione del libro…
    Io ho visto il film, bellissimo, mi ha fatto commuovere e spero anche io prima o poi di avere un labrador giallo!!!!!
    Ma il film è uguale al libro?
    Troppo bello!!!
    W i labrador gialli bellissimi!!!!

    1. Ho visto il film e devo dire che anche se hanno cambiato parecchio la storia ( cioè tagliato scene e aggiunto altre ) hanno saputo ben mantenere l’anima del libro.

  5. Film troppo bello!!! tristissimo =( ma bellissimo…. suggestivo come sia iniziata la loro vita con l’arrivo del cane lasciandoli giorno dopo giorno tanti ricordi, mi è dispiaciuto molto quando è morto…..e pensare quanto era giocherellone…davvero un film bellissimo. da vedere!!!
    P.S. per chi non lo sapeva è una storia vera.

  6. Io ho letto il libro e ho ritrovato tutti gli atteggiamenti di marley in Gedeone il mio labrador giallo …la parte che mi ha commosso di più in assoluto è stata quando jenny perde il primo figlio e marley la coccola per farla sfogare….anche Gede quando capisce che c’è qualcosa che non và fa in modo di non farmi pensare….sono degli scacciapensieri…c’è un’intesa tra cane e padrone eccezionale…sono consapevole del fatto che mi lascerà un giorno e quel giorno sarà come perdere un figlio….

  7. Io ho visto il film e sto leggendo il libro entrambi sono molto commoventi . Il film per quanto ho pianto mi ha fatto venir il mal di testa, giuro io amo più i cani che le persone perchè i cani, come è scritto sopra, sono i migliori amici dell’uomo. Io ho un boxer e secondo me è il cane più bello e più buono del mondo e non so cosa farei senza di lui. Dopo aver visto il film ho molta paura di perderlo.

  8. Io non ho letto il libro, ma ho visto il film… possedevo un Labrador come Marley… troppi ricordi… non so cosa mi sia preso, ma ho pianto come un deficente per più di mezz’ora!!! Troppo bello, anche se la fine è tristissima… ho deciso di non vedere mai più questo film e di leggere il libro…

  9. John Grogan. Non mi va di definirlo uno scrittore e nemmeno un artista della letterartura. Ha fatto un libro. Ma che libro. Ho letto “Io e Marley” in cinque giorni e, considerando che a finire un romanzo di quella durata mi serve un mese, definirei questo romanzo il più bello che abbia mai letto. Come quindici milioni di lettori americani, anch’io ho pianto alla fine. Quando l’ho finito mi sentivo paralizzato. John Grogan ha solo raccontato la storia del suo cane ma non sono mai stato rapito così tanto da un libro. Lo consiglio anche a chi odia i cani. Come non amarli dopo averlo letto?

    1. Come si fa a non amare i cani…..:-( adoro tutti gli animali …..ho letto questo meraviglioso libro……e adesso sto per leggere il secondo 🙂 questa non è una storia come tutte le altre…è una vera storia che rapisce i cuori. ;-(

    2. Bravoooooooo bravo ti faccio i complimenti perchè queste sono persone che amano i cani e gli animali ovvio come meeeeeeeee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...