Massimo Gramellini e il suo “Fai bei sogni”

Quest’estate mi sono “sorpreso” non solo a leggere libri (parlavo lo scorso 28 agosto di “Il cane di terracotta” di Andrea Camilleri) ma anche a leggerne ben 3 con attenzione in pochi giorni…

Non sono così immodesto da provare a descrivere in poche parole il libro “Fai bei sogni“, Romanzo (Ediz.Longanesi) di Massimo Gramellini che da mesi avevo acquistato ma che non avevo ancora letto, Le cose belle e brutte della vita, a mio parere, non sono facilmente descrivibili; danno sensazioni più o meno forti, questo si.

Posso provare a mostrare un video de “Il libraio” che secondo me riporta semplicemente ma chiaramente quanto trasmesso anche dall’autore in alcune interviste e nello stesso libro:

(non a caso il video è della stessa casa editrice Longanesi) e accennare che nel libro l’autore racconta oltre la sua storia..il suo scoprire ad anni di distanza dal contenuto di una busta che gli viene data la “vera” causa della morte di sua mamma.

L’ho letto in 2 giorni, in giardino. Tra le tante cito 2 frasi, da pagina 16:

“La verità è che avrei preferito essere un pittore. A sei anni avevo già dipinto il mio ultimo capolavoro: La mamma mangia un grappolo d’uva. Il grappolo era alto il doppio della mamma, gli acini sembravano le palle dell’albero di Natale e la faccia della mamma era identica a un acino.

Lei lo aveva appeso in cucina e lo mostrava con orgoglio ai parenti di passaggio. Dalle loro facce perplesse avevo ricevuto il primo responso esistenziale: la pittura non sarebbe mai stata il mio talento. il mondo che avevo dentro avrei dovuto cercare di disegnarlo con le parole.”

Una lettura che decisamente consiglio a chi, finora, se la fosse persa…

Buona vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...