Star Trek, il libro

st1_Mondolibero

Lo scorso 12 settembre parlavamo  di “Star trek” il film, il primo della serie cinematografica.  Una recente visita in biblioteca mi ha portato a vederne la versione “libro” che naturalmente…mi sono precipitato a leggere.

Tradotto da Mario Galli per la Arnoldo Mondadoti Editore (sceneggiatura di Harold Livingston e  racconto di Alan Dean Foster), il Romanzo di Gene Roddenberry inizia alla pagina 7 con

Prefazione dell’Ammiraglio Kirk

Mi chiamo James Tiberius Kirk. Kirk, perchè mio padre e i suoi antenati di sesso maschile seguivano la vecchia usanza di tramandarsi il nome di famiglia. James, perchè questo era il nome dell’amato fratello di mio padre sia quello di colui che aveva iniziato mia madre all’amore. Tiberius perché, come ho già spiegato fino alla nausea, così si chiamava l’imperatore romano la cui vita, per un motivo imperscrutabile, aveva affascinato mio nonno Samuel.

per scorrere tra i vari capitoli, tra i quali voglio citare alla pagina 134

XVII

<Manovra di schivamento> ordinò Kirk.
Le mani di Sulu si mossero sui pulsanti prima ancora che il Comandante avesse finito di parlare. Le dita di Ilia danzarono sui tasti del suo computer per registrare i dati e farne la proiezione per le complesse manovre iperspaziali. <Sala macchine, pronti per l’energia d’emergenza,> gridò Decker all’interfono. Sullo schermo principale,  il piccolo punto di luce verde sembrava fluttuare pigro verso di loro. Kirk sapeva che la  spaventosa velocità del raggio sarebbe diventata evidente solo negli ultimi secondi prima dell’impatto.

Come raccontavamo nello scorso articolo, una nuvola di energia si avvicina minacciosa verso la terra distruggendo tutto ciò che incontra sul suo cammino; l’Ammiraglio James Tiberius Kirk (interpretato nel film basato su questo romanzo come sempre dal grande William Shatner) riceve l’incarico di affrontare l’entità nemica al posto di Decker. Scoprirà così di avere a che fare con “V’Ger” che è alla ricerca del suo creatore. Ma le cose…sono più “semplici” di quel che sembrano…ma non vi rivelo oltre naturalmente (potreste non aver visto il film ) mentre vi consiglio la lettura del romanzo (in particolare lo raccomando agli appassionati del genere). Scritto molto bene a mio parere (e la cosa non mi ha sorpreso).

Buona vita.

– come sempre nomi, titoli e marchi sono di proprietà dei singoli proprietari-gestori

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...