“Siamo solo amici”, bel romanzo di Luca Bianchini

Siamo solo amici

Quando ho visto in biblioteca questo libro ho notato subito il titolo interpretandolo con “lo siamo davvero”, poi gli occhi sono scesi su quella chiave…una classica chiave d’albergo (tanto realistica da farla apparire quasi “tridimensionale”).  Allora forse era solo un auspicio per il futuro…o una negazione della verità? Poi ho deciso di prenderlo e leggerlo…e si è rilevato una bella sorpresa.

Sempre difficile descrivere un libro in poche parole, dato anche il fatto che secondo me per ogni storia è normale che ognuno ricordi aspetti soggettivamente importanti, che rimangano ad ognuno in mente particolari momenti e “viste” della storia. Proviamo però a dire che in “Siamo solo amici” (Ed. Mondadori) troviamo Giacomo che lavora in un’albergo: con conoscenti ed amici…capirà meglio la propria persona e ciò che vuole veramente per la sua vita. Poi questa, come spesso accade, prenderà vie non prevedibili.

Anche per questo libro…mi piace portare delle citazioni:

Uscì di fretta dalla vasca e telefonò a padre Maurizio.
“Si pronto?”
“Padre, sono Elena Barsanti.”
“Buonasera Elena, tanti auguri…ma non vi vedo domattina, alla messa delle undici?”
“Certo, padre. Ma vorrei confessarmi prima che arrivi domani.”
“Io adesso sono impegnato con i ragazzi che canteranno alla messa di mezzanotte”.
“Ma non si può confessare al telefono?”
“Signora Barsanti, le vie del Signore sono infinite ma io non ho mai confessato nessuno per telefono. Dovrei chiedere al vescovo e dovrebbe esserci un motivo particolarmente serio. Ma sono sicuro che il Signore la perdonerà anche se si confessa domattina…e sicuramente apprezzerà il suo gesto”.

senza dimenticare la bellissima

“A cosa stai pensando?”
“A niente.”
“Non esiste niente con quella faccia lì.”

o momenti tipo

“Scusami ma non avevo ancora chiamato per sapere come stanno le pupe.”
“E come stanno?”
“Non lo so. Credo bene. Sono io che sto un pò così”.
“Lo so”
“Si vede tanto?”
“Per capire le persone basta saperle guardare.”

Un romanzo che tra sorrisi e riflessioni mi ha “trasportato” altrove, come è normale che facciano una bella musica o appunto un buon libro. Grande il personaggio di Giacomo.

Ho “riconosciuto” (o almeno così credo)  nel libro uno stile di un’autore che in realtà  ho anche ritrovato citato nel libro; ma è uno stile (ad esempio nel “descrivere i pensieri” del personaggio) , sicuramente non una “copia” … ed espresso secondo me in modo molto naturale ed appassionato. Bella lettura…

Si, penso proprio…uno di quei testi che comprerò…anche dopo averlo letto. Consigliato, anche solo per “pensare”.

Buona vita.

Scheda del libro su sito dell’autore

5 pensieri riguardo ““Siamo solo amici”, bel romanzo di Luca Bianchini”

  1. Ora disponibile anche in edizione stampata “Italia d’autore”, la storia della canzone d’autore italiana da De André a Vasco Rossi, da Battisti a Battiato, firmata dal giornalista Fabio Alcini: http://wp.me/p3KfqT-19K

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...