L’amore tra le righe, bel libro che consiglio…

Mondolibero_Romanzo_L_amore_tra_le_righeRicordo perfettamente, fotograficamente, il momento nel quale ero ormai a poche pagine dalla fine della lettura di questo romanzo; pensavo (come penso tutt’ora, chiariamolo subito) di avere tra le mani uno tra i libri  più belli mai letti, insieme ad esempio a “Il bordo vertiginoso delle cose“, “Il cane di terracotta“,  “Siamo solo amici” e altri dei quali devo ancora parlare. Solo un finale incomprensibile avrebbe potuto diminuire se possibile questa impressione, mi dicevo. Così non è stato, fortunatamente.

Dopo averlo letto mi è tornato in mente una scritta pubblicata da un’amica giorni fa su social network, sul concetto che a volte ci si innamora non della persona migliore al mondo ma di chi ci dà l’emozione della quale abbiamo bisogno in quel momento. Concetto condivisibile, avevo pensato….e penso. A volte, posso aggiungere dopo aver letto questo libro, ciò che è meglio per noi non lo vediamo esattamente (spesso perché non vogliamo vederlo o perchè non ci stiamo guardando “bene”, non ci stiamo guardando dal di fuori ma siamo coinvolti dal tran tran quotidiano). Spesso quest’ultima visuale di noi ce l’ha netta chi ci guarda dal di fuori e ci vuole bene.

In questo libro leggiamo di Kate, Jo e Sarah con loro amica, Rachel,  che rendendosi conto di non poterle aiutare in futuro lascia a loro delle indicazioni con 3 lettere (in realtà darà una richiesta anche ad una quarta persona ma questo lo si scoprirà leggendo, a volte le cose bisogna renderle possibili…) con degli inviti a fare delle cose specifiche. Per cosa? Per guardare le cose “da un’altra prospettiva” o per far affrontare qualcosa o perché la persona dedicata a svolgere un ruolo potrebbe non sentirsi in grado o non essere ritenuta in grado, portando a non continuare a fuggire da tutto o a rimanere immersi nella vita di tutti i giorni senza guardarsi dal di fuori.

Non aggiungo altro sulla storia che ognuno è giusto che veda “con i propri occhi” e con il porprio “metro”, escluso alcune righe che come mia norma cito che in questo caso sono prese dalla lettera di Rachel a Kate (le 3 lettere vengono tutte riportate nel libro):

“Kate, da molto tempo ormai ho la sensazione che tu ti senta schiacciata dalla tua quotidianità. Devi staccare un po’, per vederla vedere chiaramente. Però ti sei tirata indietro, ricordi? Dovevi andare a un torneo di calcio con Tess. Però hai promesso….un giorno. Ebbene, quel giorno è arrivato. Non ci sono cellulari dove andrò, per cui questa lettera è la mia ultima richiesta….”

Consiglio di leggerlo, questo romanzo; come da citazione di Booklist riportata nella quarta di copertina….”Amore, amicizia e un pizzico di ironia sono gli ingredienti che rendono questo libro impossibile da dimenticare“.

Autrice Lisa Verge Higgins che precedentemente, come riportato nelle informazioni del libro, utilizzava  uno pseudonimo.

Buona vita.

Un pensiero riguardo “L’amore tra le righe, bel libro che consiglio…”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...