Songza: Motore di Ricerca MP3, Jukebox Online per Ascoltare Musica Gratis


Un tempo per ascoltare la propria canzone preferita bisognava aspettarne il passaggio in radio, comprare un cd dove questa era contenuta, oppure utilizzare un’altra strada non proprio legale scaricandola da internet. Oggi tutto questo non è più necessario, grazie a Songza infatti potete cercare su internet la vostra canzone preferita ed ascoltarla direttamente tramite un player nel browser. Songza da anche la possibilità di creare una playlist dove è possibile inserire le canzoni preferite, ordinarle ed ascoltarle come se stesse utilizzando un lettore mp3; la playlist verrà conservata anche se abbandonate il sito e vi ritornate in un secondo momento.

Motore di Ricerca File Mp3

A queste fantastiche caratteristiche si aggiungonono la possibilità di condividere la canzone tramite mail, sul proprio sito e sui social network, è anche possibile votare la canzone ascoltata in modo da migliorare la qualità dei risultati e vederne il video su youtube. Di ogni artista inoltre è possibile visualizzare la discografia ed acquistare la canzone che si sta ascoltando.

Viene data la possibilità di utilizzare la tastiera per rendere più funzionale il sito. Tramite la barra spaziatrice è possibile mettere in pausa e successivamente avviare la canzone, con le frecce laterali è possibile navigare all’interno delle canzoni dei risultati della ricerca e della playlist, così da evitare di dover selezionare ogni volta il brano e successivamente cliccare su play.

Viene anche data la possibilità di promuovere il proprio gruppo attraverso Songza, le vostre canzoni verranno visualizzate nella sezione recommended sulla homepage del sito.

Aggiornamento del 07/03/08 :

Da qualche giorno è possibile anche registrarsi al sito, facendolo si ha la possibilità di salvare la propria playlist per sempre, inoltre questa può essere condivisa e mostrata ai vostri amici.

Alternative Proposte :

  • http://www.ascoltaremusica.net/
    Una valida alternativa a songza tutta italiana. Non sarà a livello di songza per quanto riguarda la grafica e l’usabilità, ma le ricerche sono molto veloci e molto complete.
  • http://www.songtoo.net
    Un altro ottimo motore di ricerca per file mp3 che vi permette di ascoltare la vostra musica preferita direttamente online. Una particolarità molto comoda di questo sito, utile per individuare subito le canzoni non complete, è l’indicazione della durata per ogni canzone che compare all’interno dei risultati.

Se conoscete altri servizi di questo genere, o semplicemente volete esprimere ciò che pensate a riguardo, lasciate un commento all’articolo.

 
Annunci

L’Italia Va a Votare, Grande Assente la Gioventù


I soliti nomi in gara, ma niente sangue nuovo in un sistema ingessato.

Caduto il governo Prodi gli italiani dovranno tornare alle urne, ma la notizia è un’altra ed è di quelle che non fanno più notizia: a correre per occupare i seggi delle Camere saranno i soliti noti della ‘Casta’ così ben descritta nel libro di Stella e Rizzo dallo stesso titolo.

I Giovani e la Politica

Assorbito bene o male l’impatto della ‘caduta’, i vari gruppi di interesse del Paese si sono organizzati per una frettolosa campagna elettorale, ma soprattutto per i regolamenti di conti interni alle coalizioni: abbiamo visto così AN suicidarsi e accorparsi al Partito della Libertà di Berlusconi senza colpo ferire, con buona pace di quanti hanno seguito negli ultimi quindici anni le svolte di Fini da una destra ‘dura e pura’ a un incolore vassallo del potente di turno; a pochi giorni dalla rinuncia di Marini al tentativo di formare un governo di transizione abbiamo assistito al balletto Casini-Berlusconi che si è concluso con l’uscita (o la cacciata, dipende dai gusti) dell’UDC dalla fu Casa delle Libertà, in un cabaret di dichiarazioni e controdichiarazioni il cui unico risultato è stato di mostrare come il grande Silvio non accetti compartecipazioni e partnership che non siano di mera facciata; e la Lega, fantasma della forza politica determinante che è stata negli anni ’90, ormai attaccata alla questione Malpensa come unico modo di trovare visibilità e rappresentanza di una classe imprenditoriale del Nord oramai molto diversa da allora. Passando al centrosinistra la situazione non è molto diversa con il PD di Veltroni, proprio perchè il Partito è di Veltroni e di nessun altro, come dimostrato dalla forte centralizzazione del candidato premier che ha relegato a ruoli marginali i dirigenti che, bene o male, si sono occupati di mantenere a galla per anni gli ex DS e Margherita: Rutelli rispedito a fare il sindaco di Roma, che quello magari gli viene meglio che fare politica nazionale con il suo carattere inesistente, e D’Alema lasciato ad occuparsi di Afghanistan e Kosovo con i risultati che sappiamo, o perlomeno i risultati di pubblico dominio (l’attività dei servizi segreti nella diplomazia globale resterà, ahimè, oscura , coperta com’è dal segreto di Stato più lungo che il mondo ricordi). E se andiamo a osservare la cosiddetta ‘sinistra radicale’ le cose non sono affatto diverse: Bertinotti candidato unico per una coalizione che assomiglia più a un feudo, in cui i calcoli elettorali hanno di gran lunga più importanza delle richieste della base, e che rischia di trovarsi una grossa sorpresa all’apertura delle urne. Dei partiti più piccoli è inutile parlare. Ben pochi sopravviveranno allo sbarramento e li vediamo arrancare a destra e a sinistra per cercare di agganciarsi a qualcuno senza perdere simboli e identità. Chi di qui e chi di là, come disse Churchill, ‘la politica porta ad avere strani compagni di letto’.

Continua a Leggere…

Musica Jazz: La sua Storia, la Sua Essenza, la Mia Idea


In un mondo in cui la musica è entrata nella quotidianità della vita, e la si sente accendendo radio, TV e camminando per strada, non si riesce più a distinguerne la vera essenza. O meglio, si ascolta solo un mezzo di persuasione, un vero e proprio modo di fare commercio. Ci sono però ancora artisti disposti a suonare in maniera disinteressata, e a fare della musica qualcosa di più di una speculazione imprenditoriale. Proprio come accadeva oltre duecento anni fa, negli States, quando giovani di colore cantavano i primi spiritual per sentirsi uniti nelle soleggiate piantagioni. Quella musica triste, scura, quasi macabra generò poi il Blues, che sfociò nell’ideazione di nuovi strumenti, come la batteria, e nella reinvenzione di tecniche del suonare, come accadde per il contrabbasso, per la prima volta usato come uno strumento a corde pizzicate. Con l’evoluzione nel tempo delle scale Blues, nacque il Jazz, che dava ancor più spazio all’improvvisazione e alla creatività individuale.

Musica Jazz

Tuttavia tale genere musicale ebbe un degno sviluppo solo negli U.S.A., estendendosi dalle pianure del Mississippi, dov’era nato, a grandi città come New York e Boston. In Europa il Jazz rimase, fino alla Seconda Guerra Mondiale, uno stile d’eccezione, puramente tecnico, per via delle preferenze che la gente aveva verso la musica melodica. Con gli anni ’60 e il Beat, la gente venne a toccare un fenomeno globale, che fece quasi dimenticare l’altro lato della musica. Ciononostante sono state molte le personalità che nello scorso secolo hanno contribuito all’evoluzione del Jazz e del Blues (da cui poi è nata la Fusion): Miles Davis, lo storico trombettista che ha rivoluzionato il modo di concepire il Jazz strumentale, sperimentando suoni e tecniche del tutto originali; Billie Holiday, la cantante di colore che negli anni ’50 raccontava la sua vita sofferta e le sue storie d’amore con la sua inconfondibile voce scura; e i sassofonisti John Coltrane e Charlie Parker, tanto per citarne alcune. Per comprendere appieno questa musica bisognerebbe entrare nello spirito dei suoi artisti, lo spirito dell’improvvisazione e dello star bene suonando.

Eutanasia: E’ Sempre Meglio Scegliere a Favore della Vita


‘Aiutare un essere umano a morire’ o ‘aiutarlo a concludere la sua vita con dignità’, sono due maniere molto diverse per esprimere lo stesso concetto: Eutanasia.
Dare o meno la possibilità di scegliere o di far scegliere una morte dignitosa rispetto ad una morte sofferta, è un argomento di primo piano, che riesce a smuovere interi Stati (Terri Schiavo, USA) ed è molto sentito da tutte le religioni e dagli atei.

E’ Sempre Meglio Scegliere a Favore della Vita

L’eutanasia secondo me è sempre esistita, è stata sempre criticata da alcuni ed accettata da altri. C’era nell’antica Grecia come forma di scelta di libertà, c’è sempre stata in guerra per evitare ‘sofferenze inutili’ ed è presente ora in tutto il mondo, con maggiore concentrazione nei paesi più poveri. Infatti nei paesi dove si riesce a stento a sopravvivere, il pensiero di ognuno è: ‘perché privarmi di qualcosa, rischiando di morire, per aiutare una persona che è già morta’. Questo stesso ragionamento si era radicato in Germania durante la Prima Guerra Mondiale, quando le condizioni erano disastrose, infatti i medici affrettarono la morte di una parte di malati cronici, considerati ‘bocche inutili’.

Per me l’applicazione dell’eutanasia è sbagliata, nessuno ha il diritto, nemmeno il diretto interessato, di decidere quando terminare la propria esistenza terrena, nessuno può scegliere la morte ad una vita senza dignità.
Le posizioni a suo riguardo sono molteplici. Alcuni ritengono, come il mondo cattolico, che affrettare intenzionalmente il processo naturale della morte non sia un diritto di nessuno; anche se Paolo VI affermò che in alcuni casi la rianimazione vegetativa è da non utilizzare, infatti “il dovere del medico consiste nell’adoperarsi a calmare la sofferenza, piuttosto che prolungare una vita che va naturalmente verso la sua conclusione”.
Il mondo arabo è nella maniera più assoluta contrario all’eutanasia, tanto da considerarla al pari del suicidio. Gli ebrei considerano doveroso il doversi occupare della dignità del malato somministrandogli farmaci antidolorifici, anche se possono affrettarne la morte (purchè il loro scopo non sia proprio questo). Con questa concessione accettano in parte l’eutanasia, il cui significato è concludere prima del suo corso naturale una vita, dovendo contemporaneamente rispettare due diritti: la tutela della sanità della vita e l’esigenza legittima di liberare dalla sofferenza.
E’ infatti questo contrasto tra diritti, con la conseguente impossibilità di scegliere quale prevalichi l’altro, ad essere al centro delle discussioni di coloro che vogliono legalizzare l’eutanasia, infatti molte organizzazioni hanno proposto delle soluzioni attraverso le quali il diretto interessato può scegliere in anticipo come terminare la propria esistenza.
Nel mondo esistono molte organizzazioni che cercano di proporre leggi che regolino definitivamente questa pratica, infatti in alcuni Stati l’eutanasia non è regolata in alcun modo.
Speriamo che si arrivi finalmente ad una conclusione che possa garantire in primis la dignità dell’essere umano e il suo diritto a vivere. Voi che opinione avete a riguardo?

Compatibilità: Testa il tuo Sito su Tutti i Browser e Tutti i Sistemi


Quando si crea un sito web una delle prerogative è vedere come si comporta all’interno dei vari browser e sotto vari sistemi operativi. Un tempo questa operazione risultava difficile da effettuare in quanto al massimo si potevavo possedere tutti i browser sotto pochi sistemi. Ora invece, grazie a Browsershots, è diventata un’ operazione molto semplice, del tutto gratuita, disponibile per tutti in varie lingue tra cui l’italiano. Il servizio offerto è davvero molto completo ed in continuo aggiornamento. Al momento è possibile effettuare il test di compatibilità su 55 browser e 4 sistemi operativi, selezionare le dimensioni dello schermo, la profondità del colore, la presenza o meno di Javascript, Java e Flash. I risultati si ottengono nel giro di circa un’ ora, se vengono selezionati tutti i browser e tutti i sistemi, dipende anche dal numero di persone che stanno eseguendo lo stesso test. L’unica cosa che bisogna fare durante l’attesa e ricordarsi di aggionare la pagina ogni 30 minuti cliccando sul pulsante “Estendi” all’interno della pagina dei risultati parziali, questo perchè altrimenti si perde la posizione in coda d’attesa. Appena finita l’analisi del sito su tutti i browser selezionati verra reso disponibile un file zippato contenente tutte le immagini divise per browser e verranno create delle pagine online come questa:

Un esempio di risultato ottenuto:

Testa il Sito su Tutti i Browser(Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

Sul blog Sbagiuzza potete trovare altre immagini sul funzionamento del servizio, anche se aggiornate ad una versione precedente a quella riportata da me.

Alternative Proposte:

  • http://www.browsercam.com/
    Browsercam è una soluzione web-based dedicata esclusivamente ai webmaster che fornisce un sistema semi-automatico per controllare l’aspetto delle loro creazioni su vari sistemi operativi, browser e risoluzioni video. Su masternewmedia potete trovare una recensione dettagliata del servizio.

Frasi d’amore, Pensieri Dolci e Nostalgia 2° Parte


Come scrisse P. Coelho: “I sentimenti devono essere sempre in libertà. Non si deve giudicare un amore futuro in base alla sofferenza passata”.

Frasi D’amoreQuanto t’ avrei voluta…
Quanto t’ avrei voluto salutare
e non t’ ho mai salutata.
Quanto t’ avrei voluto dire
e non t’ ho mai detto.
Quanto t’ avrei voluto spiegare
e non t’ ho mai spiegato.
Quanto t’ avrei voluto dedicare
e non t’ ho mai dedicato.
Quanto t’ avrei voluta vicino a me
e non t’ ho mai avuta vicino.
Quanto t’ avrei voluta vedere tra la gente
e non t’ ho mai vista.
Quanto t’ avrei voluta rallegrare
e non t’ ho mai rallegrata.
Quanto t’ avrei voluta amare
e non t’ ho mai amata.
Quanto t’ avrei voluto piangere
e………………………
………………………………….
….lo faccio ora mentre penso…Quanto t’ avrei voluta!

Continuate a leggere: Tu..la mia stella, “Ricordi indimenticabili”

Grafologia: Scopri cosa Dice di Te la tua Scrittura


La grafologia è la scienza che cerca d’interpretare la personalità di un soggetto a partire dalla sua scrittura. Questo viene fatto normalmente da persone esperte che hanno una profonda conoscenza sulla materia, ma non sempre sono semplici da incontrare. Il sito della Tul, un’ azienda che produce e vende penne, ha voluto dare a tutti ed in maniera del tutto gratuita, la possibilità di far analizzare la propria scrittura. Il tutto avviene in inglese, quindi penso risulti un pò complicato da capire per chi non lo conosce bene, soprattutto il risultato dell’analisi che viene reso noto attraverso un video. Il processo è semplice: accedete all’homepage, cliccate su “Begin your Analysis Now“, scrivete la frase indicata su un foglio, rispondete alle domande che vi vengono poste, aspettate qualche secondo e godetevi il risultato del test.

Una delle domande poste:

Analizza la Tua Scrittura Gratis

Per coloro che non hanno la possibilità di eseguire questo test, esiste il sito analisigrafologica.it che permette di effettuare delle analisi grafologiche guidate completamente in italiano. Su questo sito è possibile scoprire tantissimi fattori della Personalità, delle Attitudini, del Rapporto con gli Altri, del Rapporto con la/il partnet ed altro.

Se conoscete altri servizi di questo genere, o semplicemente volete esprimere ciò che pensate a riguardo, lasciate un commento all’articolo.