Bell’incontro di ascolto e azione sulla sicurezza del territorio realizzato ad Ancona


sicurezza-giampiero-boggi-ancona-mondoliberoSi è svolto ad Ancona venerdì 21 ottobre 2016 un importante incontro di ascolto-azione sulla sicurezza del territorio nelle comunità locali, alla presenza dell’On. Gianpiero Bocci – Sottosegretario al Ministero dell’Interno.

Sicurezza è sempre un tema importante per il territorio con tutti gli aspetti ad esso legati come il fondamentale mondo giovanile, la contraffazione, il controllo del territorio.

Sicurezza e ospitalità ad esempio, di chi necessita possono e devono essere compatibili, basta trattarli con  l’attenzione che simili temi richiedono; il tutto senza dimenticare che la sicurezza è anche e sempre importante tema a livello locale.

Una corretta e attenta gestione della sicurezza permette anche di gestire al meglio la vita di ognuno, senza nè strumentalizzazioni né rischi come si può fare solo se si conoscono le situazioni.

Il sottosegretario (nella sua terza visita in tre anni) era accompagnato dall’On. Emanuele Lodolini, ben conosciuto nel territorio. All’incontro, per una efficace organizzazione, erano presenti le forze di sicurezza regionale, i Sindaci del territorio, il Rettore della Politecnica delle Marche, il Presidente della Camera di Commercio come i rappresentanti del mondo economico, Anna Salvucci per la Commissione pari opportunità e Annamaria Nardiello dell’Ufficio scolastico regionale.

Presenti, sempre per un coordinamento delle attività, anche il Presidente Regione Marche Luca Ceriscioli, il Consigliere regionale Enzo Giancarli, per l’Anci Marche Goffredo Brandoni, il Presidente dell’Autorita portuale di Ancona Rodolfo Giampieri.

Come riportato in dettaglio anche dall’On.Emanuele Lodolini, il tutto ha forti investimenti sulla sicurezza, recentemente anche aumentati.

Bella iniziativa sicuramente su di un tema importante: gestire bene la sicurezza permette di vivere, con sicurezza, senza tagli fatti a prescindere né proclami a parole…quando gestita sul posto con un attento ascolto per un efficace controllo.

Buona vita.

Ancona, una città che non ti aspetti


Arrivando nella città Dorica e salendo sul colle del Guasco ci si rende subito conto che una vacanza sulla Riviera del Conero è qualcosa di unico e irripetibile. A partire dallo stupendo panorama che si apre di fronte alla cattedrale romanica di S.Ciriaco, patrono della città.

Ancora San Ciriaco

Sotto di noi il Porto di Ancona, dal quale partono i traghetti e gli aliscafi per la Croazia, le isole Greche e l’Albania. Un porto che sorge nel cuore pulsante della città di Ancona, da dove è possibile iniziare un’escursione avvincente tra le piazze e i siti storici, spesso di rara bellezza. Dopo una visita della splendida cattedrale di S. Ciriaco, si scende verso il centro storico di Ancona, con la bellissima chiesa di Santa Maria della Piazza, la medievale Loggia dei Mercanti, la quattrocentesca Piazza del Plebiscito, sulla quale  prospetta il rinnovato Teatro delle Muse e li a due passi l’ingresso del porto.

Salendo sul lato destro del Teatro delle Muse la suggestiva Piazza del Papa, il salotto buono di Ancona. Risalendo il Corso, totalmente pedonalizzato e volgendosi indietro, non di rado è possibile scorgere le imponenti  navi da crociera che ormeggiate sulla banchina, sembrano far capolino e scrutare il passeggio lungo Corso Garibaldi, la via delle boutique della città. Oltrepassata Piazza Cavour, a sinistra il Municipio di Ancona e a destra il Palazzo delle Poste, edifici del periodo fascista e poi il Viale della Vittoria, un lungo viale alberato di oltre 1100 metri che porta direttamente nella zona del Passetto, con le sue  falesie a picco sul mare e al cospetto dell’imponente e bianchissimo Monumento ai Caduti, altro simbolo del periodo fascista.Salendo i gradini del monumento, si apre una vista mozzafiato, che nelle giornate particolarmente limpide regalano nitidamente i  profili della Costa Croata. A destra lo sguardo volge verso il Conero , il promontorio che dà il nome al litorale, ma solo il “Monte“ per gli anconetani…e la splendida Baia di Portonovo, ma questa è un’altra storia.

Foto Cattedrale San Ciriaco da MarkusMark (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons