“Il cane di terracotta” questa sera su Rai1 con “Il commissario Montalbano”


Alle 21.20 di questa sera nella programmazione TV di Rai 1 troviamo “Il cane di terracotta” de “Il commissario Montalbano”.

Sopra una simpatica scena del film tratta dal canale youtube Otis; di seguito, sotto, il finale nel quale il Commissario legge una lettera di Livia: “…il tuo egoismo e le mie paure non hanno vinto: il mio amore è là, resiste al tempo…” in questa bella drammatica “storia antica” di due giovani ragazzi innamorati (Lisetta e Mario).

Nell’agosto di 2 anni fa avevo parlato anche del realtivo romanzo di Camilleri

Un film che vi consiglio di vedere questa sera su Rai 1..

Buona vita.

L’età del dubbio (Il Commissario Montalbano) merc.18 settembre 2013 Rai1 ore 21.10. Il mio preferito…


Chi legge i miei articoli sa (sia perchè ne ho specificatamente parlato in questo articolo sia perchè l’ho citato parlandone negli articoli degli altri “L’odore della notte” e “Il cane di terracotta“) che tra i miei titoli preferiti (se non “il mio preferito“) della serie “Il Commissario Montalbano” ad oggi sicuramente cito “L’età del dubbio“.

Comprensibile la mia felicità quindi nel vederlo programmato (lo attendevo da un pò tra i telefilm della serie proposti settimanalmente)  su Rai 1 per merc. 18 settembre alle ore 21.10.

Ai video del precedente articolo (che vi consiglio tanto di vedere per “comprendere” il tipo di film) aggiungo il video sopra riportato di alcune parti del telefilm con il mitico Catarella.

Il telefilm inizia con il Commissario comprensibilmente “non del migliore umore” (per un sogno “molto particolare” contraddistinto però – cosa a merito suo e dell’autore Andrea Camilleri  – dai classici momenti di umorismo presenti nella serie); un gran temporale non migliorerà il proseguire della sua giornata. Un incontro, un uomo assassinato e una ricerca di informazioni in Capitaneria lo porteranno a conoscere il tenente Laura Belladonna…Ho trovato stupenda l’intesa tra i due.

Tra le mie scene preferite…le scuse di lei raggiungendolo a casa dopo l’incontro-scontro al ristorante.

Ah…il film non ha un “lieto fine”; ma non sono solo i film “a lieto fine” ad essere stupendi, no? Altro… non sta a me dirvelo…. ;).

Chi non avesse modo di vederlo merc. 18 ma che volesse guardarlo…lo trova come gli altri nel sito Rai.tv.

Buona visione…e buona vita.

– Video tratto dal canale youtube di Carletto Trevisi

Montalbano e “Il cane di terracotta” (libro e film)


Il_Cane_di_Terracotta_MondoliberoChi segue queste pagine ed i miei post ha già visto mie citazioni sul Commissario Montalbano, come quella su “L’odore della notte” e sul titolo preferito per me della serie ad oggi, “L’età del dubbio“.

Un mese fa è andato in onda di lunedì su Rai1 (come buona prassi di questo periodo) altro episodio, che considero tra i più belli: “Il cane di terracotta“. Nei giorni successivi, trovandolo in biblioteca e prendendolo in prestito, ne ho anche letto il relativo libro di Andrea Camilleri. Come mi avviene generalmente per libri , sono stato colpito da titolo (in questo caso poi conoscevo già il film per una precedente visione) e sfogliandolo:  notavo subito che la classica parlata dei personaggi della serie (siciliano) ovviamente era anche nella descrizione nelle scene (cosa intuibile considerando l’origine di Camilleri ma era cosa che non mi aspettavo) e ad una precisa pagina (130, se non ricordo male, nell’impaginazione del libro che avevo io) mi colpiva particolarmente questa frase

“Non ci sono per nessuno e non passarmi telefonate per un quarto d’ora” disse Montalbano a Catarella. Poi serrò la porta dell’ufficio, tornò alla scrivania, s’assittò. Mimì Augello se ne stava magari lui assittato, ma con la schina rigida, impalato.”

(“magari”, come sa chi conosce la parlata, sta per “anche”)

breve lettura  che determinava la scelta di prendere quel libro, che vi consiglio come il film. Una sola considerazione; il libro, ancor prima del film, non è adatto a bambini (a ragazzi magari si) e consigliato particolarmente a chi apprezza i film della serie ma…immediatamente dopo anche a chi non li conosce.

La storia? Come spesso avviene nelle indagini del Commissario Montalbano portate in tv, un incrocio di vite-storie in realtà, con la linea “base” di quanto avvenuto a  2 ragazzi negli anni 40 (Lisetta e Mario); sulla loro storia si posa l’attenzione del Commissario. E, devo dirlo, anche la mia…

Oserei dire superlativa l’interpretazione di Luca Zingaretti. Stupendo misto di umorismo, azione, intensità e simpatia (e queste non sono novità)  il tutto.

Anche “Il cane di terracotta” può essere visto in qualsiasi momento nel sito Rai.tv.

Buona vita.

Immagine articolo tratta da Amazon