Combinazioni di tasti che possono farci comodo per aprire programmi su Windows 10


“Tengo fede” al mio alias/nome-firma su questo sito Mondolibero (semplicementepc) con informazione che – se non sempre – può fare comodo in diverse occasioni su computer e che vale per Windows 10 ma anche per altre versioni del sistema operativo.

In basso in windows, come noto, normalmente è visibile la “task bar”, la barra task-attività dove trovano normalmente posto il logo Windows per aprire la barra dei menu, il Gestore task-attività e altri programmi da noi utilizzati frequentemente (chi è pratico di Windows sa che possiamo aggiungerne su questa barra in basso facendo click destro sul programma desiderato nei menu Windows in alto “normali” e scegliendo dal menu che appare “Pin to taskbar”, fissa su barra task).

Normalmente per aprire questi programmi dovremo clickarci con mouse. Ci sono però dei momenti, tipo

  • durante una presentazione, occasione nella quale non sarebbe “piacevole” sbagliare con il mouse aprendo un programma indesiderato o cercare a lungo il puntatore del mouse a video
  • accensione del computer, quando già normalmente abbiamo mani su tastiera perché dovremo scrivere qualcosa…

nei quali spesso potrebbe farci comodo poter aprire il programma utilizzando dei tasti. Può far comodo per questi casi sapere che degli “hot-keys” (“tasti caldi”-rapidi) per ottenere la stessa cosa corrispondono a tasto Windows (il tasto con logo windows) insieme a dei numeri:  questo equivale ad aprire uno dei programmi nella posizione  indicata dal numero premuto considerando detta posizione da sinistra dopo il gestore attività (come da figura sopra riportata). Nel caso in figura di esempio Tasto Windows insieme al tasto 4 ci permetterà di aprire la calcolatrice (nello stesso esempio 1 corrisponde al browser Microsoft Edge, il 2 all'”Esplora” file-archivi, il 3 a Microsoft Explorer). Ovviamente è appunto un esempio, con mouse ognuno può riposizionare quelle icone come preferisce.

Se già abbiamo dito su mouse  potrebbe non essere di particolare utilità…ma se in quel momento non stiamo utilizzando mouse o non lo vediamo subito o se vogliamo un’apertura “precisa” e rapida perché magari stiamo proiettando qualcosa a molte persone o se abbiamo già la mano sulla tastiera…. l’esistenza di questo tipo di combinazione tasti è un’informazione che può ritornarci utile per non complicarci l’utilizzo del computer, no?

Anche perché, ebbene si, quella combinazione funziona anche quando la barra è coperta da altre finestre…e ricordandola per i nostri programmi preferiti…

Buona vita.

Annunci

Rocky, un cane che con il suo abbaiare ha salvato tante persone…


Ha fortunatamente abbaiato con insistenza nella notte Rocky, questo bel cane mostrato nella foto con Giancarlo Salomone (il suo padroncino).

Non abbaiava perchè stanco o nervoso, ma perchè vedeva un pericolo; la palazzina al civico 4 di via Volpiano, alla periferia di San Benigno (Torino), stava andando rapidamente a fuoco.

Senza la sua segnalazione un malfunzionamento di una stufa avrebbe potuto causare una tragedia… E’ proprio vero che un cane può avere attenzione e sensibilità tali da sembrare tutto meno che un “animale”.

Il tutto raccontato in dettaglio nel sito LaZampa.it.

Grazie Rocky!

Foto articolo tratta da LaZampa.it, come da citazione

I giorni della merla hanno portato neve e gelo…e come previsto torniamo sull’argomento freddo…


Avevamo già parlato dei “giorni della merla” (fine gennaio, i  giorni definiti i più freddi dell’anno); come promesso torniamo su previsioni e situazione. Alla fine di gennaio ha fatto immediato seguito un’ondata di neve e gelo di questi primi giorni di febbraio.

Negli ultimi giorni la neve è scesa su regioni del centro nord come le Marche, l’Umbria, la Toscana, l’Abruzzo (qui a sinistra vedete una foto Ansa di Chieti), l’Emilia Romagna, il Veneto e altre come il Lazio dove il bianco ha coperto anche le strade di Roma (superficialmente rispetto ad altre zone) dove il Sindaco ha annunciato la distribuzione di pale. 

Oggi come riportato da Linea Verde in TV, dal Sito Meteo aeronautica Militare e come – sich – visto sul posto la neve continua a farsi sentire e lo farà per diversi giorni ancora in particolar modo nella fascia medio adriatica con temperature previste in rialzo da metà settimana (ma sempre sotto la media del periodo) coonsiderando comunque che con diversi giorni di anticipo le previsioni non hanno un altissimo grado di attendibilità perchè soggette al variare degli eventi.

In Abruzzo è stato dichiarato lo stato di emergenza, mentre anche nelle Marche

sono in pieno lavoro le SOI (Sale Operative Integrate) della Protezione civile.  Da Coldiretti segnalato rischio carenza cibi freschi negli scaffali. Sempre nelle marche previsto l’intervento dell’esercito (servizio Rainews):

Un’invernata che si fa sicuramente sentire. Come riportato da Ilsole24ore neve ancora al nord, mentre in molte realtà emergono anche problemi di elettricità. Sul sito Ilmeteo.it troviamo la tendenza a lungo termine (15 giorni)Speriamo che nella settimana entrante i treni e i mezzi pubblici siano d’aiuto.

Lasciandovi con alcuni link utili e ricordando l’importanza di gomme adeguate o catene a bordo….buona vita!

Foto sulla neve da LaStampa.it da parte di lettori

Foto e video da Ansa registrati da parte di persone

Sito Meteo Aeronautica Militare

Video Ansa – Come mettere le catene

Ilmeteo.it

Meteo.it

Trenitalia.com (per biglietti e orari treni) con anche versione mobile/cellulari.

Viaggiatreno (per situazione-ritardi dei treni) con anche versione mobile/cellulari da numero treno o da stazione

Tablet Google annunciato all’orizzonte…


Google non è sicuramente nuova ad annunci di idee e implementazioni su aspetti importanti, dalla posta elettronica con Gmail al browser web con Chrome, dal sistema di blogging con Blogger all’acquisizione di Motorola Mobility

E’ stata solo la conferma di questa attenzione l’apprendere della scelta, comunicata dal Presidente Schmidt di Google, di prevedere un Google Tablet nei prossimi 6 mesi.

La notizia è stata riportata da questa nota Ansa ma se ne parla in molti altri siti, come Notebook Italia ed Endadged.

Sicuramente un contributo ad una efficace comunicazione in mobilità…

Buona vita.

Immagine articolo tratta da Nota Ansa

Sciopero personale ferroviario dalle 21 di oggi sab. 26 novembre 2011


Se ne parla in vari quotidiani e la notizia viene riportata anche da siti come Reuters Italia e naturalmente dalla pagina scioperi nel sito del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti: sciopero di 24h dalle 21 di questa sera del personale delle ferrovie.

Come riportato dalla pagina Reuters che cita il comunicato ufficiale “lo sciopero nazionale, ad esclusione della Sicilia e della Calabria, riguarda anche i treni del trasporto regionale, per i quali, nei giorni di domenica, non sono garantiti i servizi minimi di trasporto, previsti invece durante le fasce di maggiore mobilità dei giorni feriali“.

Viene riportato ulteriormente sempre dal sito Reuters che l’impatto dello sciopero potrebbe andare anche al di fuori della fascia oraria prevista (dalle 21 di oggi alle 21 di domani domenica 27 novembre) e che lo stesso – indetto dal Sindacato Autonomo Orsa – è legato al “taglio dei finanziamenti al settore contenuto nelle ultime manovre economiche del governo di centrodestra“.

Il tutto quindi potrebbe anche avere effetto il giorno dopo ossia lunedì; se dei mezzi non giungono a destinazione domenica sera è comprensibile che lunedì mattina non possano partire dalla località prevista…

Immagine articolo tratta da Wikimedia Commons

Questioner, interessante sistema dove porre domande e dare risposte


Come giustamente considerato da Contino.com, un sito come Questioner  si pensa possa essere dello stesso tipo di Answer di Yahoo o che si “ritagli” uno spazio con poco rumore ed alta qualità (a mio parere tra i massimi risultati di un servizio del genere).

C’è poco secondo me, in fondo, di sociale quanto un condividere delle informazioni come domande e risposte su vari settori-argomenti. Il tutto in italiano.

Le categorie spaziano dall’Ambiente al Cinema, dalla Cucina alla Moda, dalla Musica alla Tecnologia, ai Viaggi… argomenti nei quali si può essere appassionati o conoscitori o con voglia o necessità di avere una risposta o il dubbio per porre una domanda.

E non finisce qui…Disponibile un sistema di attivazione amicizia con altri utenti,  con i quali è possibile poi interagire anche via chat, in perfetto stile facebook. Comoda anche la ricerca di domande e persone.

Il tutto, come ho avuto modo di constatare, con un ottimo supporto.

Buona vita (informatica e non) a tutti…

Mondiali deltaplano a italiani…


Dopo quelli del 2009, sono ancora l’altoatesino Alex Ploner e la nazionale azzurra a conquistare i titoli mondiali di volo in deltaplano, superando 146 piloti provenienti da 35 nazioni.

A Christian Ciech, trentino trapiantato a Mornago (Varese), va la medaglia d’argento, davanti allo sloveno Primož Gričar ed al giapponese Koji Daimon. Elio Cataldi di Vittorio Veneto (Treviso) conclude con un eccellente quinto posto. Del team azzurro facevano parte anche Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), Filippo Oppici di Parma, Karl Reichegger di Falzes (Bolzano), Suan Selenati di Arta Terme (Udine), Vanni Accattoli di Recanati (Macerata), gli accompagnatori Andrea Bozzato di Verbania e Alba Tombollato di Padova, guidati dal CT Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese).

Seguono l’Italia nella classifica a squadre Francia, Austria, Giappone e Gran Bretagna.

Ai vertici del mondo c’è anche la Icaro 2000, prima ditta di costruzione di deltaplani in Europa, compresi quelli di Ciech e Ploner. I deltaplani costruiti vicino Varese vantano una decina di titoli tra mondiali e continentali e 9000 sono gli esemplari messi in cielo nel 2010.

I campionati hanno vissuto due settimane difficili a causa del forte vento e delle perturbazioni, condizioni pericolose per la sicurezza dei piloti. Gli organizzatori, uno staff di 32 persone, hanno cancellato o sospeso tutte le task, escluso due, rispettivamente di 118 e 111 chilometri.

Dal decollo sul Monte Cucco i piloti hanno sorvolato parte dell’Umbria e dei suoi borghi medievali, località ancora più affascinanti se viste dall’alto durante il volo silenzioso di un deltaplano. Atterraggio a Sigillo in località Villa Scirca.

Questa vittoria conferma che in poche discipline sportive l’Italia ha vinto tanto quanto nel volo libero, cioè quello senza motore, soprattutto in deltaplano oltre che in parapendio.

Autore: Gustavo Vitali
Ufficio Stampa FIVL – Federazione Italiana Volo Libero
Sito: http://www.fivl.it
Cell.: 335 5852431
Skype: gustavo.vitali
Mail: vitali.stampa (AT) fivl.it

Richiesta informazioni su Campionato mondiale deltaplano:
Flavio Tebaldi
Cell.: 339 3472910
Mail: worlds (AT) cucco2011.org
flavio.tebaldi (AT) alice.it

Ufficio Stampa del Campionato Mondiale deltaplano:
Barbara Valla
Cell.: 338 5823373
Mail: barbara (AT) artistisenzanome.it
Sito ufficiale: http://www.cucco2011.org/

Foto articolo:
http://www.gustavovitali.it/pagine/comfivl/cucco-2011-fine.html