Work like a network


Lavorare come una rete; bello questo video che ho visto nella pagina Microsoft ieri, presentato in questa pagina informativa; preceduto anche nei siti dove è stato riproposto da “It’s time to…” (E’ il momento di…).

Il concetto viene anche ripresentato da Microsoft nell’articolo “Work like a network! Enterprise social and the future of work“. Ma vi lascio al bel video sopra riportato, che mi ha colpito per l'”immediatezza” del messaggio, del concetto.

Buona vita.

Annunci

Un primo sguardo a Windows 8.1


Da miglioramenti nell’intuitività dell’utilizzo delle icone e del sistema…ad una sempre più immediata ricerca, in questo aggiornamento Windows 8.1.

Lascio la parola (servizio in inglese ma visivamente penso chiaro per chiunque) al video proveniente direttamente dal Canale Youtube WindowsVideo.

Buona vita.

The Windows Blog

WindowsVideo Channel (Youtube)

Buon ferragosto…con il pulcino Pio


Ho notato il video principale di quello che è uno dei principali “tormentoni” musicali dell’estate 2012 pochi giorni fa:

Di seguito poi ho trovato i principali video sul tema che preferisco, come il ballo in spaggia del primo video di questo articolo del canale youtube scarotina2005 (trovo mitico il gesto del piccione)  e il video dei BloggerIta:

Devo dire che l’ho visto-sentito un pò ovunque, compreso in un parco ieri, nel quale due ragazze lo guardavano sorridendo da un cellulare. Ricorda un pò nel tipo di  ritornello (diverso ovviamente nello stile)  “Alla fiera dell’est” del mitico Branduardi.

Mostrandovi la parodia del video tra le principali che preferisco ad oggi, di poppo1971 su youtube,

buon ferragosto a tutti!!!!

Il Meeting – Come raggiungere il maggior numero di persone possibile…


L’ho trovato un efficace esempio da Youtube sul come raggiungere le persone (nel caso specifico per parlare del Dogbrello); tu cosa faresti, come giustamente propone il video?

A mio parere niente male giustamente l’aggiungere Youtube ai classici media, un giusto completamento! Cosa c’è di più semplice ed efficace infatti di usare come “trasmettitore” uno dei classici strumenti media che noi stessi utilizziamo come “utente”?

Buona vita.

Nina Zilli e il suo “Per sempre”, con tre sguardi verso l’alto…


Quando ho visto questo brano nell’ultimo Sanremo (prima serata dell’evento, rivisto poi in internet nel video sopra riportato) ho fatto caso nell’introduzione musicale a tre sguardi rivolti da Nina Zilli verso l’alto.

Forse tre pensieri a qualcuno, forse guardare qualcosa o qualcuno, forse sguardi casuali (ma dall’intensità escluderei quest’ultima); so solo che si tratta di una bravissima e bellissima cantante, che già conoscevo con l’interpretazione di “50mila” e che ho poi conosciuto ancor meglio per altri brani come “L’amore è femmina

e la bellissima “Non qui“.

Buona vita.

Canale Twitter di Nina Zilli
Pagina Facebook di Nina Zilli
Canale Youtube di Nina Zilli

Da Google ricerca da e con immagini…


Interessante ed eloquente video della funzione Google Goggles.  Ora come viene comunicato anche da Google stessa il tutto funzionerà anche da web (ad un mio  test di ieri risultava non attivo ma oggi da ricerca immagini me lo propone  – normalmente Google attiva nuove funzioni ma mano su tutti gli utenti – ). La stessa agenzia Ansa parlava di una funzione in prossima implementazione…ed evidentemente la cosa è in corso.

Cercare da immagini-foto qualcosa…e gestire le informazioni in modo sempre più intuitivo.

Buona vita (informatica e non) a tutti…

Claudio Baglioni, riarrangiare brani stupendi che ridiventano bellissimi


Varie volte in passato ho riflettuto sui riarrangiamenti dei brani di Claudio Baglioni; giustamente, secondo me, come lui stesso ha riportato in alcune interviste cantare brani della propria storia è come mettersi un maglia di anni prima, con tempi e  “situazioni” del tutto diverse, con tutto il disagio che questo potrebbe comportare.

Riuscirci senza modificare un’opera delle sue; questo “Quanto ti voglio” è la prova che ci si può riuscire, cantando comunque in modo sentito una canzone che indubbiamente è stata vissuta nel proprio passato e ha segnato i propri anni ma con un risultato sicuramente che ne conserva l’intensità, senza “dimenticare” o buttare via.

Se, come mi è capitato, ho riascoltato questo riarrangiamento Noemi-Baglioni 7-8 volte “di fila”…indubbiamente trasmette molto, ad anni di distanza e con ritmo diverso ma comunque stupendo

Un cantante di situazioni di vita, come giustamente è stato spesso chiamato e come accennavo lo scorso gennaio.

Buona vita.