Basta piangere, giusto suggerimento-libro da Aldo Cazzullo


Basta_Piangere!_da_MondoliberoRecita la “quarta” di copertina

“Era un paese molto più semplice e povero. Facevamo il morbillo e il servizio militare. Giocavamo per strada e avevamo sempre le ginocchia sbucciate. La marcia più alta era la quarta. C’erano le diapositive, Sandokan e i gettoni del telefono. Però il futuro non era un problema ma un’opportunità”.

Difficile “interpretare”-comunicare le sensazioni di un libro (sia per la difficoltà di descriverle sia perché il tutto può come è giusto essere “soggettivo”/legato a considerazioni personali); posso però dire su quanto Aldo Cazzullo ci “racconta” che effettivamente dovremmo sempre avere memoria delle cose prima di lamentarci. Anche se quest’ultima azione tende ad essere lo sport preferito di molti.

Da pag. 4

“…L’Italia su cui aprivamo gli occhi, a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, non era il paradiso in terra. Anzi, era senz’altro peggiore di quella di oggi. Era un paese scosso da tensioni, talora da tragedie. Era un paese più inquinato: fabbriche in città, acciaierie in riva al mare, nubi tossiche, ciminiere, smog. Era un paese più violento: scoppiavano bombe fasciste nelle banche e sui treni; brigate comuniste sparavano a politici e magistrati, poliziotti, giornalisti, operai; la borghesia era terrorizzata dai sequestri di persona. Era un paese infinitamente più maschilista, in cui i “femminicidi” non facevano notizia…”

Da pag. 9

“…potranno vivere molto meglio dei padri e dei nonni. Che non hanno trovato tutto facile; anzi, hanno superato prove che oggi non riusciamo nemmeno a immaginare. Hanno combattuto guerre, abbattuto dittature, ricostruito macerie. Hanno fatto di ogni piccola gioia un’assoluta felicità anche per conto dei commilitoni caduti nelle trincee di ghiaccio e nel deserto. Hanno perso i loro fratelli per malattie che oggi si guariscono con tre pastiglie. E hanno vegliato figli e nipoti per altre malattie che oggi si evitano con un vaccino”.

e chi leggeva queste righe ha “vissuto” un padre e un nonno esattamente in questa situazione.

Un libro che ci fa fare mente locale ai “nostri anni”…e al fatto che forse lamentarsi non è il metodo di affrontare le cose, perchè significa prima di tutto essere senza memoria. Dobbiamo sempre ricordare…e affrontare.

Da pag. 108

“Ma il segno dei tempi fu il telefonino. I primi si videro a Italia ’90: enormi, orrendi, ma destinati a cambiarci la vita. In molti ne fecero uno status symbol, altri li considerarono cafoni, tutti alla fine si arresero alla loro inevitabilità. Fu un mutamento epocale nelle abitudini, al punto che oggi ci pare impossibile di averne fatto serenamente a meno per tanti anni. Già pareva una magia il fax; a maggior ragione gli sms, le mail, Internet….”

Una lettura che consiglio, per guardarsi meglio dietro e davanti. Da leggere le considerazioni finali, ma…non voglio anticiparvi tutto ;).

Buona vita.

PowerBank, consigli da HDBlog su prodotti per caricare smartphone, tablet….ma anche MacBook


Si va da considerazioni generali (come la dovuta considerazione alla dispersione energetica analizzando i mA dei prodotti non facendo precisi calcoli matematici) a esempi su prodotti specifici con valutazioni su qualità/prezzo  con specifici riferimenti a autonomie di diverse soluzioni.

Il tutto…per non rimanere senza batteria nel nostro smartphone o tablet…(ma anche per aiutarci con un MacBook, come vedrete dal breve ma chiaro video…).

Ma vi lascio alla video-recensione di HDBlog (qui invece la recensione descrittiva) sopra riportata…

Buona vita.

ZTE Nubia z9 mini, interessante smartphone provato da Mistergadget.net


Interessante smartphone provato dal bravo e simpatico Luca Viscardi (Mistergadget.net)  questo ZTE Lubia z9 mini, acqustabile su internet ad oggi sui 280 euro (come anche accennato nella video-recensione di Luca Viscardi per il sito citato anche nella recensione di Mistergadget, con prezzo nel frattempo diminuito….).

Ma vi lascio al video sopra mostrato di Luca Viscardi su questo Smartphone Dual Sim Android 5.0 SnapDragon Octa Core 64-Bit.

Buona vita.

Meizu MX4, interessante smartphone Android recensito da HDBlog


Andrea Galeazzi, da HDBlog, ci presenta questo interessante smartphone Meizu Mx4 da 5.3″, con Android 4.4.2.

Interessante dispositivo, con ottima parte telefonica e con uno schermo davvero niente male, come il software per le e-mail e la parte fotografica da vedere.

Ma vi lascio appunto al video della recensione…

Buona vita.

Quando un tablet uscito oltre 1 anno fa può essere un buon computer mobile…ad un buon prezzo


Condivido pienamente quanto espresso in questa video-recensione da Lorenzo di EsperienzaMobile; se si vuole avere un tablet che deve essere “un computer” in mobilità…da valutare tra gli altri anche questo prodotto di oltre 1 anno fa…il Surface Pro “prima serie” che si trova a un buon prezzo (circa 300 euro ad oggi).

Meno leggero dei suoi successori e meno sottile…ma gran tablet (e ve lo dico dopo averlo utilizzato anche io per diversi giorni…) da utilizzare in mobilità come “computer”. Vi consiglio anche di guardare le periferiche che Lorenzo consiglia nella sua recensione.

Ma vi lascio al video del canale youtube Esperienza Mobile sopra mostrato.

Buona visione…e buona vita.

Sony Xperia Z2, interessante smartphone da recensione Tom’s Hardware


Bel cellulare mi è sembrato questo Sony Xperia Z2; ho trovato sempre Sony attenta ad aspetti come l’estetica dei propri prodotti,  l’interfaccia e la parte foto/video.

Questa recensione sopra riportata dal canale youtube Tom’s Hardware sembra proprio confermare queste attenzioni della Sony nei suoi prodotti; ad esempio ho trovato personalmente l’aspetto del display e del bordo davvero notevoli…

Ma vi lascio al video sopra mostrato.

Buona vita.

Pagina prodotto su sito Sony

 

Recensione di interessante tablet Acer A1-830 Ducati (da HDBlog)


Provato da Andrea Galeazzi per HDBlog, non male questo tablet Acer A1-830 Ducati (con Android 4.2.2 nella prova, aggiornabile come riportato) mostrato dal canale youtube di HDBlog stesso.

Scocca in lega di alluminio, proporzione 4/3 e diagonale da 7.9″, schermo IPS e connettività Wi-fi; performance non male, considerando anche la fascia di prezzo (169 di listino ma si trova sui 140) e bell’aspetto…

Ma vi lascio al chiaro video sopra riportato e alla recensione su HDBlog.

Buona vita.