Il Piccolo Principe: una storia di amore e libertà


Piccolo_Principe_MondoliberoIl “Piccolo Principe” è una straordinaria storia di amore e rispetto. Pubblicato nel 1943 da Antoine De Saint–Exupèry, “Le Petit Prince”, tradotto in più di 270 lingue, è un capolavoro della letteratura per bambini adatto anche ai grandi. È un libro utile per mettere in comunicazione il fanciullo con l’adulto che diventerà ma anche per risvegliare nell’adulto il proprio bambino interiore.

La fiaba è narrata da un aviatore che precipitando con il suo aereo nel deserto del Sahara, incontra un bambino che gli chiede di disegnargli una pecora. È così che avviene l’incontro tra il pilota ed il Piccolo Principe e da quel momento, è proprio il principino dai capelli color del grano ad iniziare a raccontare la sua storia. Narra di essere l’unico abitante dell’asteroide B612 dove si prende amorevolmente cura di tre vulcani e di una rosa vanitosa. Il Principe racconta la decisione di allontanarsi dal suo pianeta, approfittando di una migrazione di uccelli selvatici, per trovare degli amici.

Durante il suo viaggio incontra svariati adulti strani quanto ordinari: un re solitario che detta ordini pur essendo l’unico abitante del suo pianeta, un presuntuoso, un vanitoso che chiede solo di essere contemplato, un ubriacone che cerca bevendo, di dimenticare di essere un alcolizzato, un lampionaio che agisce per il bene degli altri e non solo per se stesso, un geografo rintanato nel suo studio, un uomo d’affari che crede di possedere le stelle. Ognuno di loro ha perduto negli anni l’ingenuità, la semplicità e la purezza tipica dell’infanzia, dimenticando i veri valori della vita. Magico è l’incontro nel deserto con la dolce Volpe. Quest’ultima parla a lungo dell’amicizia e spiega al principino non solo che “le amicizie possono essere tante ma sempre uniche” ma anche di come sia bello seppur doloroso creare dei legami “lasciandosi addomesticare”. Il Piccolo Principe capisce così il forte rapporto che lo unisce alla sua rosa e parlandone successivamente col pilota, di cui nel frattempo è diventato amico, gli confida il bisogno di rivederla. Da qui, la ricerca del pozzo d’acqua e del serpente (che gli spiega come “alle volte ciò che sembra un male possa servire a fare del bene”) da cui si lascia mordere per poter ritornare al suo pianeta dalla sua rosa.

Il Piccolo Principe è un libro che resta nel cuore perché ci insegna a vivere nel bene e nell’amore, nella semplicità e dolcezza. Riscopre ed esalta i valori dell’amicizia, della solidarietà e della saggezza. Spiega l’importanza di amarsi e rispettarsi nonostante le diversità, nonché, la virtù della pazienza, da utilizzare in ogni relazione con il prossimo. Esorta grandi e piccini ad amare il pianeta poiché spiega: “Ognuno è responsabile della sorte degli altri”. Pagina dopo pagina, il lettore si affeziona al Piccolo Principe riscoprendo in lui, quell’amico speciale che lo aiuterà a ritrovare con semplicità e un pizzico di fantasia la fanciullezza smarrita e che gli permetterà di guardare le cose con occhi puri e autentici, per comprendere finalmente che “l’essenziale è invisibile agli occhi “.

“Vieni via con me”, celebre brano di Paolo Conte


Celebre brano questo “Vieni via con me” di Paolo Conte, canzone recentemente tornata con frequenza in TV anche grazie all’omonima interessante trasmissione.

Indubbiamente bella, con un lodevole ritmo.

“Via, via, vieni via di qui,
niente più ti lega a questi luoghi,
neanche questi fiori azzurri…
Via, via, neache questo tempo grigio
pieno di musiche e di uomini che ti son piaciuti…

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful…”

Buona vita

The notebook (Le pagine della nostra vita) – Una storia di un amore


Un diario-storia, letto da un uomo ad una donna, di un amore travolgente tra due giovani, Allie e Noah. La donna non ricorda molto di se, e ascolta questa storia di due giovani che si conoscono durante una festa.

La contrarietà dei genitori di lei portano la ragazza lontano; lui le scriverà lettere ogni giorno che però la madre non consegnerà alla ragazza, pur conservandole.

Noah si arruola, la ragazza convinta che Noah non la pensi più si innamora di Loan; Noah, tornato dalla guerra si lega con Marta, vedova di guerra, pur pensando sempre ad Allie, e decide di ristrutturare la casa che una sera li aveva ospitati, rifiutandosi di venderla.  La cosa diventa di dominio pubblico, al punto che Allie ne vede una foto in un quotidiano.

Reincontrandolo Allie scopre che le lettere sono state sempre scritte, e la madre le dirà che non le aveva consegnate ma conservate perchè non lo riteneva un ragazzo adatto a lei, parlandole di una sua scelta del passato. A questo punto Allie dovrà fare una scelta.

In questo racconto (nel quale scopriremo che chi racconta è semplicemente Noah e chi ascolta è Allie) emergeranno sia quella scelta… sia un destino della malattia di Allie che la porta, di tanto  in tanto, a ricordare.

Un film da vedere questo “Le pagine della nostra vita (nome originale: The notebook), con una musica che trovo stupenda nella sigla (Our Love Can Do Miracles di Aaron Zigman) e con un uomo in grado di attendere una vita che la donna che ama si ricordi di lui, rimanendo per questo sempre al suo fianco.

Buona vita.

Frasi d’amore, Pensieri Dolci e Nostalgia 2° Parte


Come scrisse P. Coelho: “I sentimenti devono essere sempre in libertà. Non si deve giudicare un amore futuro in base alla sofferenza passata”.

Frasi D’amoreQuanto t’ avrei voluta…
Quanto t’ avrei voluto salutare
e non t’ ho mai salutata.
Quanto t’ avrei voluto dire
e non t’ ho mai detto.
Quanto t’ avrei voluto spiegare
e non t’ ho mai spiegato.
Quanto t’ avrei voluto dedicare
e non t’ ho mai dedicato.
Quanto t’ avrei voluta vicino a me
e non t’ ho mai avuta vicino.
Quanto t’ avrei voluta vedere tra la gente
e non t’ ho mai vista.
Quanto t’ avrei voluta rallegrare
e non t’ ho mai rallegrata.
Quanto t’ avrei voluta amare
e non t’ ho mai amata.
Quanto t’ avrei voluto piangere
e………………………
………………………………….
….lo faccio ora mentre penso…Quanto t’ avrei voluta!

Continuate a leggere: Tu..la mia stella, “Ricordi indimenticabili”

Frasi d’amore, Pensieri Dolci e Nostalgia 1° Parte


In un momento di nostalgia e ricordo ho deciso di condividere con voi parole dolci, parole d’amore, parole dettate dal cuore.

Amore, Frasi Amore, Pensieri Amore, Amore sulla Sabbia

Una cometa dalla scia lunghissima
Assaggia le tue lacrime, ti accorgerai che hanno un sapore amaro. Guardati sorridere e scoprirai perchè lui ti ama. Gioca con i tuoi gesti e vedrai il perchè del suo stupore. Perchè tu per lui sei come una cometa con una scia infinita, ogni giorno che vivi verrà scolpito indelebilmente nel suo cuore, e sarà per sempre.

Te insieme a me
Mi chiedo perchè guardando nei tuoi occhi vedo sempre qualcosa di più di due semplici occhi, quando sono stanco mi domando sempre perchè solo tu sei capace di farmi riempire di vita. Mi domando perchè i fiumi di parole che escono dalla tua bocca mi portano sempre in posti fantastici, dove trovo sempre te ad aspettarmi. Credo che presto scoprirò il perchè, ma per ora voglio semplicemente continuare a sognare te insieme a me.

Amore
Mi son sempre chiesto il perchè di questa stupenda canzone che colora il mio cuore ogni volta che penso a te. Non ho mai capito le sue parole, ma penso che senza il tuo aiuto non le capirò mai. La sua è una dolce melodia capace da sola di scoprire il sole in un cielo coperto, senza bisogno neppure di aspettare la prima parola, l’unica che ho capito: Amore.

Lasciate anche voi frasi e pensieri scritti dai sospiri del vostro cuore commentando questo articolo.

Fonte: Il mio Windows Live Space, quello scritto dal mio cuore.

Letture Proposte: