Acer Switch Alpha 12, interessante dispositivo Windows 10


Anteprima dal Canale youtube Ridble Tecnologia di un interessante tablet da Acer di buon livello, con Windows 10 questo Asus Switch Aplha 12.

Ma vi lascio al video Ridble e alla descrizione dal loro sito, insieme al video dal canale youtube Acer:

Buona vita.

WhatsApp e la crittografia end-to-end


Come riportato da questo video del canale youtube EnGiEl _EGE_ e come ovviamente riportato da blog ufficiali come il Blog di Whatsapp e da portali informativi sulla tecnologia come Engadget (senza dimenticare siti informativi “nostrani” come quello de La Stampa), WhatsApp aumenta la sua implementazione della crittografia-protezione messaggi.

Questo viene notificato a video con semplici messaggi di notifica come quello mostrato nel video sopra riportato.

E’ una protezione “attivata di default-normalmente”, non va fatto alcunché.

Vale il solito discorso di sicurezza: mai aprire link-collegamenti  senza certezza sulla loro assoluta sicurezza-fonte.   Sempre…e ovunque.

Buona vita…

Torna ora legale da questa sera – sabato 26 marzo –


ClockCome riportato anche dal Sito Ansa, torna questa sera (sabato 26 marzo 2016) l’ora legale.

Per domani mattina (dalle ore 2 della notte) le lancette dell’orologio vanno spostate in avanti di 1 ora.

Un possibile “pensiero” per chi ama dormire…ma considerando che abbiamo il giorno di Pasqua e di “Pasquetta” (lunedì festivo) per recuperare…godiamoci tranquillamente queste feste.

Con l’occasione una serena Pasqua a tutti…e buona vita.

Immagine articolo con licenza GNU Lesser General Public License

 

Lun. 21 marzo 21.20 Rai 1 ritorno del Commissario Montalbano


Ritorna su Rai1 alle 21.20 di oggi il Commissario Montalbano con “Una voce di notte“.

L’episodio è raccontato dallo stesso scrittore Andrea Camilleri in questo video da rai.tv.

Sopra riportata l’anteprima dal canale youtube Rai.

Buona visione questa sera…e buona vita.

 

Resilienza: cos’è e come svilupparla


“Quando appare una grande personalità, chiedetevi anzitutto dov’è il suo dolore.” Così scriveva il poeta, scrittore e saggista francese Léon Bloy.

Spesso la vita ci mette alla prova, quando ciò accade, a noi sembra di cadere giù da un grattacielo. È come se fossimo fatti di vetro e nel cadere ci frantumiamo in mille pezzi. Una volta in piedi, non siamo più le stesse persone di prima. Durante il “volo” abbiamo perso svariate parti di noi, alcune sono volate via senza possibilità di ritorno, altre si sono sbriciolate in mille pezzi.

Ma è in quello stesso volo che, nel tentativo di aggrapparci a qualcosa per non frantumarci al suolo, abbiamo cercato e trovato intorno a noi, più appigli che non credevamo di possedere. È in quel attimo, durante la caduta che scegliamo, infatti, se arrenderci o rimanere, se combattere o fuggire. Molti scelgono di rimanere piuttosto che scappare, scelgono di tornare a volare e non strisciare, scelgono di battersi e non di battersela. Ma da cosa dipende la capacità di rialzarsi nonostante le cadute, la capacità di uscire dal tunnel buio portando con sé un po’ di luce piuttosto che rimanere intrappolati al suo interno?

Ogni soggetto possiede un proprio temperamento (influenzato sia dalla genetica che dal contesto socioculturale) in base a cui si comporta e sviluppa la propria personalità. Di fronte una difficoltà, per fronteggiarla, il soggetto fa leva sulle risorse interne acquisite fino a quel momento.

In psicologia, “l’attitudine a fronteggiare eventi difficili o periodi di difficoltà, uscendone rinforzati e senza perdere la propria sensibilità emotiva e umanità è definita RESILIENZA”. Tale concetto sviluppatosi negli USA, ha preso il nome in prestito dall’ingegneria e racchiude in sé, le idee di elasticità, vitalità, energia e buon umore. Tale termine indica nello specifico la capacità del soggetto di riuscire a riorganizzare positivamente la propria vita, utilizzando le proprie energie per trovare possibili soluzioni al suo problema, evitando di perdere tempo a lamentarsi e senza subire passivamente la situazione.

Le persone resilienti, dunque, sono quelle che hanno sviluppato nel corso della loro esistenza atteggiamenti ottimistici di fronte le difficoltà, persone che hanno una buona valutazione di sé, coloro che sono tenaci e determinati nell’raggiungere un obiettivo. Ancora, la persona resiliente è colei che si alimenta di sensazioni e sentimenti positivi e che nel corso della propria esistenza ha ricevuto il sostegno e l’appoggio di amici e parenti. La resilienza è un processo, è una capacità che può essere appresa. Può essere acquisita lavorando e sviluppando l’autostima, affrontando i problemi come stimoli per migliorarsi e non come montagne insormontabili. Si può diventare persone resilienti rinforzando la propria tenacia attraverso parole e atteggiamenti positivi, sostituendo in tal modo l’attitudine al lamento, nemico di ogni forma di sviluppo e crescita.

Certo nessuna sofferenza è irrimediabile, la difficoltà non può essere ignorata né celata, ma è possibile trasformare ogni momento di oscurità e turbamento come un’ottima occasione di mutamento e di sviluppo di se stessi e della propria esistenza. È così, seguendo questo approccio, questa via, che si diventa persone resilienti.

Video youtube a corredo dell'articolo su intervento di Luciana Littizzetto sulla Resilienza, dal canale youtube Rai. Contenuto collegato all'articolo solo per il tema trattato.

Nuovo episodio de Il Commissario Montalbano Lun. 29 febbraio


Ne avevo già parlato in questo articolo augurandomi che ritornasse presto;  ora è “più che ufficiale” che domani Lun. 29 febbraio ci sarà il primo di due nuovi episodi de “Il Commissario Montalbano“.

Sul sito dedicato alla serie troviamo alcune interviste come quella a Sonia Bergamasco (la “nuova” Livia),  a Luca Zingaretti  e a Cesare Bocci (“Mimì Augello”); troviamo anche parti di backstage/dietro le quinte.

Lun. 29 febbraio – oggi – quindi alle ore 21.20 “Una faccenda delicata”,  nuovo episodio.

Buona vita.

Come scrivere Messaggi WhatsApp (e non solo) da Android senza mani..


Un efficace metodo, mostrato da video del canale youtube Google Italia, per inviare rapidamente da Android un messaggio WhatsApp utilizzando App Google con il semplice “Ok Google…”

Come rendere l’invio di un messaggio-aggiornamento-notifica rapido ed efficace. Come spiegato nel Blog Google Italia…il tutto è  possibile anche per altri ambienti come Hangouts, Viber e Wechat ad esempio.

Ma vi lascio al chiaro video sopra riportato…

Buona vita.