Come si vota alle elezioni Europee e Amministrative del 26 maggio 2019 (da Video Rai)


Si vota dalla 7 alle 23, con un segno su simbolo e possibili fino a 3 preferenze (se 2 o 3 devono essere due donne e un uomo o viceversa, alternate insomma). 1 sola preferenza nelle liste delle minoranze linguistiche). Nel caso di omonimia va indicato cognome e nome.

Nella stessa giornata si vota anche per le amministrazioni di circa 3800 comuni e per elezioni suppletive della Camera dei deputati in 2 collegi del Trentino Alto Adige oltre che per Presidente e Consiglio Regionale del Piemonte.

Si vota con tessera elettorale e documento di riconoscimento.

Ma vi lascio al chiaro video Rai sopra riportato…

Buona vita.

 

Neuroni specchio: empatia e socialità


Sono gli anni ‘90 quando nei laboratori di fisiologia dell’Università di Parma il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti (in foto, tratta da Wikipedia) e il suo gruppo di ricerca, scoprono casualmente una nuova famiglia di cellule cerebrali denominata neuroni specchio.

La scoperta ha rivoluzionato il campo delle neuroscienze tanto da portare Ramachandran, noto neuroscienziato indiano, ad affermare che “I neuroni specchio saranno per la psicologia quello che il DNA è stato per la biologia”.

Collocati nella parte del cervello che si occupa di elaborare gli stimoli motori, tali neuroni hanno una duplice valenza, osservativa e esecutiva e perciò si attivano sia per cause sensoriali (quando il soggetto vede compiere l’azione) che per finalità motorie (quando il soggetto compie un’azione).

Più semplicemente, quando pur rimanendo immobili guardiamo accuratamente un’azione e riusciamo a comprenderla e a darle un senso specifico, è come se nel nostro cervello la ripetessimo, per questo tale classe di neuroni funzionano come uno specchio.

Secondo gli studiosi della materia, il sistema mirror ci permette una rapida visione di ciò che ci accade intorno, di entrare in empatia con le persone, di sentire emozioni, sentimenti ed intenzioni della psiche dei soggetti con cui interagiamo.

Attraverso quel meccanismo definito da Gallese di “simulazione incarnata”, si intuiscono e si vivono azioni, gesti, comportamenti delle persone, avvertendo automaticamente le emozioni a esse associate comprese le intuizioni e, creando le condizioni per entrare in piena sintonia con loro.

Del resto per il genere umano è naturale riconoscere i gesti delle altre persone, sentirne le sensazioni, vivere il loro stato d’animo come se fosse il proprio. Le emozioni sono contagiose, è più facile sorridere se vediamo sorridere, gioire se ci troviamo in presenza di persone allegre, essere violenti se esposti a comportamenti violenti.

È ciò che rende possibile i processi di identificazione con l’altro, rafforzando modelli e schemi di interazione e di riconoscimento. L’imitazione d’altro canto, offre valore agli insegnamenti morali e intellettuali favorendo l’integrazione familiare e sociale.

Alla luce di tali osservazioni possiamo certo affermare come i neuroni specchio siano capaci di creare un legame profondo, spontaneo e sincero teso ad unire il genere umano.

 

Questa sera – lunedì 22 aprile – ore 21.30 Italia1 “Star Wars IV Una nuova speranza”, il primo “Guerre stellari” cinematografico


Il primo “Guerre Stellari” cinematografico (1977) , noto “ufficialmente” nella sequenza come Star Wars  IV – Una nuova speranza” è previsto in onda su digitale terrestre su Italia1 questa sera – lunedì 22 aprile – alle ore 21.30.

Buona vita….e che la forza sia con voi 😊.

 

Gino Paoli ospite a “Che tempo che fa” questa sera insieme a Raffaella Carrà, Paola Cortellesi…e altri


Questa sera Gino Paoli, in questo post il video della sua “Una lunga storia d’amore” tratto dal suo canale youtube, ospite insieme a Raffaella Carrà, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi  a “Che tempo che fa” come riportato dalla pagina Twitter del programma.

Il tutto dalle 20.35 di oggi domenica 14 aprile su Rai1.

Buona vita.

 

Ligabue ospite a “Che tempo che fa” questa sera – domenica 24 marzo – ore 20.35 Rai1


Ospite questa sera Ligabue su Rai1 a “Che tempo che fa”, come riportato tra le altre fonti dallo stesso canale twitter della trasmissione.

Tra gli ospiti anche Ramy e Adam, i due studenti presenti sul bus direttato e incendiato che con le loro telefonate hanno salvato loro ed i loro compagni.

Buona vita.

 

Cosa faresti se potessi vivere ancora un’ora e 32 minuti?


Questa domanda ci viene posta dall’interessante film “Momenti di trascurabile felicità” al cinema in questi giorni, con Pif.

Film di Daniele Duchetti, con oltre a Pif nel cast attori del calibro di  Renato Carpentieri.

Nel video, tratto dal canale youtube 01Distribution, il trailer. Come riportato in quest’ultimo, il film è liberamente tratto dai libri “Momenti di trascurabile felicità” e “Momenti di trascurabile infelicità”  di Francesco Piccolo, edito da Einaudi.

Abbastanza per valutare di andarlo a vedere…

“Ci stai provando?”

“…no!”

“…peccato.”

Buona vita.

4 chiacchiere con…Serena Dandini Mart.15 gennaio ore 18.30 Biblioteca La Fornace a Moie (AN)


Martedì 15 gennaio Serena Dandini sarà alla Biblioteca La Fornace di Moie. Nel video una sua simpatica intervista del giugno scorso a Galatone: parlava del suo libro “Il catalogo delle donne valorose” (video del canale youtube “La Postilla“). Ci si chiedeva nell’intervista dove l’avremmo rivista: ora un luogo lo sappiamo :).

“mi piace seguire sempre i miei sogni, le mie passioni…”

Un’appuntamento (gratuito e aperto a tutti) da tenere in considerazione a Moie (AN) martedì 15 gennaio.

Buona vita