Lenovo Yoga 3 11″, portatile multi-mode da vedere…


8 GB Ram e 128 di spazio su SSD, con Intel Core M e Windows 8.1 a 64 bit (aggiornabile gratuitamente a Windows 10): un bell’ultraportatile questo Yoga 3 11″ che, come riportato e dimostrato sia nel video HDBlog sopra mostrato che nella recensione completa della stessa testata, ha un buon rapporto prezzo/prestazioni…

Avevo già parlato della linea Yoga Pro 3 della Lenovo ad esempio lo scorso ottobre; tra i migliori portatili in assoluto secondo me  con la sua multi-modalità di utilizzo. Rimango con decisione sull’ottima impressione, con le modalità di diversi modelli Lenov: (Laptop, Tablet, Tent e Stand). Sulle pagine di Shop.lenovo.com la scheda del prodotto.

Ma vi lascio alla chiara video-recensione del bravo Riccardo Palombo di HDBlog, nella quale sono mostrate le sue utili possibilità d’uso

Buona vita.

PowerBank, consigli da HDBlog su prodotti per caricare smartphone, tablet….ma anche MacBook


Si va da considerazioni generali (come la dovuta considerazione alla dispersione energetica analizzando i mA dei prodotti non facendo precisi calcoli matematici) a esempi su prodotti specifici con valutazioni su qualità/prezzo  con specifici riferimenti a autonomie di diverse soluzioni.

Il tutto…per non rimanere senza batteria nel nostro smartphone o tablet…(ma anche per aiutarci con un MacBook, come vedrete dal breve ma chiaro video…).

Ma vi lascio alla video-recensione di HDBlog (qui invece la recensione descrittiva) sopra riportata…

Buona vita.

Meizu M2 Note, smartphone sotto i 200 euro da considerare….


Smartphone che vi consiglierei di vedere questo Meizu M2 Notes mostrato dal bravo Luca Viscardi (mistergadget.net). Si, come indicato da lui stesso non sono di default installati i Google Play Services; l’aspetto però è risolvibile come da lui indicato con dei semplici passaggi (mostrati anche da video di Grossoshop.net).

Parliamo di uno smartphone cinese ma venduto da noi anche in versione localizzata come riportato anche nella recensione di HDBlog. Arriva sul mercato europeo tramite intermediari come Grossoshop.net in varie versioni e si parla di lui ad esempio anche nel blog di Meizu.it.

Display da 5.5″, Dual Sim, Octa Core 1.3 GHz 64 bit,  2 GB di Ram, 16 o 32 Gb di memoria espandibili con microSD, come raccontato dal bravo Luca Viscardi nella recensione sopra riportata.

Ma vi lascio al chiaro video…Da non dimenticare che si parla di un dispositivo sotto i 200 euro.

Buona vita.

Typo Keyboard Cover, interessante Cover-Tastiera per iPad


State valutando/volete considerare una tastiera/cover per iPad? Vi consiglierei di dare un occhio a questa video-recensione di Engadget….

Ma…non avete ancora premuto play? Qui invece trovate info dal sito della casa produttrice…

Buona vita…

Né qui né altrove, bel romanzo…


Ne_qui_ne_altrove_MondoliberoRicevere una telefonata dal vecchio amico Giampiero, che è con Paolo. Per passare una serata come i “vecchi tempi”, per rivedersi e pensare che forse non si rivedranno. Salutarsi, all’alba….

Così potrei provare a sintetizzare (solo provare, sintetizzare un testo/una storia è del tutto soggettivo e “variabile”) il bel libro “Nè qui nè altrove” (con sottotitolo “una notte a Bari”) di Gianrico Carofiglio – Edizioni Laterza – . Avevo già letto suoi libri, come i bellissimi “La regola dell’equilibrio“,  “Il silenzio dell’onda” e  il fantastico “Il bordo vertiginoso delle cose“.

In questo si parla di una nottata “in giro per Bari” ricostruendo ricordi con due persone della propria storia. Un romanzo che vi consiglio di provare a leggere…

Ma vado con alcune citazioni…

“Passavano lui e Paolo Morelli. Mi ci volle qualche secondo per realizzare che era quel Paolo Morelli. Per quanto ne sapevo, avrebbe dovuto essere altrove, molto lontano.

Ma evidentemente no, Paolo Morelli era a Bari, con Giampiero Lanave, e tutti e due stavano per materializzarsi sotto casa mia. Per mangiare qualcosa e fare <quattro chiacchiere sui vecchi tempi>.

Tutto era troppo assurdo per fare resistenza o anche solo per fare domande. Così gli dissi di darmi una mezz’ora per cambiarmi, e poi passare.

Riattaccai e avertii fisicamente un senso di inquietudine, come un formicolio, o una leggera iperestesia. Non mi piace quel tipo di sensazione, e cercai di sbarazzarmene sotto la doccia.”

“Quando Lanave e io ci abbracciavamo, più a lungo di quanto avrei desiderato, Paolo Morelli scese dalla macchina. Sorrideva e sembrava un pò a disagio. Anch’io lo ero.

Quando Lanave mi lasciò libero, Paolo Morelli e io ci guardammo, immobili, per un paio di interminabili secondi. Poi, prima che la situazione diventasse imbarazzante, mi mossi verso di lui. Allora anche lui si mosse verso di me e così ci abbracciammo. Cercai di ricordarmi l’ultima volta che ci eravamo visti, e non ci riuscii.

Era partito senza salutare nessuno, o forse semplicemente senza salutare me. Per un pò di tempo mi chiesi per quale motivo lo avesse fatto; poi smisi di farmi quella domanda. Forse perché la risposta non mi interessava o, più probabilmente, perché non volevo trovarla.”

“Il navigatore mi informò che in parallelo a Piazza Massari c’era via Boemondo, e quella era la prima volta che me ne rendevo conto. Voglio dire: sapevo benissimo che in un certo punto della città, molto vicino a Piazza Massari, a Corso Vittorio Emanuele, alla Prefettura e al Castello Svevo, c’era una via intitolata a Boemondo d’Altavilla, principe di Antiochia. Ma solo in quel momento mi rendevo conto delle posizioni reciproche delle vie e delle piazze; solo in quel momento mi sembrava che quei luoghi acquistassero senso, mentre mi rendevo conto delle relazioni frai i punti nello spazio.”

“Paolo rimase a guardarle a lungo, quelle mura, come se le avesse dimenticate e volesse imprimersele bene di nuovo nella memoria, in previsione di un futuro in cui non le avrebbe riviste.”

Un insieme di eventi del proprio passato e di quella nottata che scorrono tra le pagine di un piccolo ma intenso libro  (160 pagine sono decisamente sotto la media degli ultimi testi da me letti…), un racconto che mi ha dato emozioni e che mi ha colpito…e che quindi come accennavo vi consiglio di leggere….

Buona vita.

Scheda del libro

“Il cane di terracotta” questa sera su Rai1 con “Il commissario Montalbano”


Alle 21.20 di questa sera nella programmazione TV di Rai 1 troviamo “Il cane di terracotta” de “Il commissario Montalbano”.

Sopra una simpatica scena del film tratta dal canale youtube Otis; di seguito, sotto, il finale nel quale il Commissario legge una lettera di Livia: “…il tuo egoismo e le mie paure non hanno vinto: il mio amore è là, resiste al tempo…” in questa bella drammatica “storia antica” di due giovani ragazzi innamorati (Lisetta e Mario).

Nell’agosto di 2 anni fa avevo parlato anche del realtivo romanzo di Camilleri

Un film che vi consiglio di vedere questa sera su Rai 1..

Buona vita.

Come assicurarsi l’aggiornamento a Windows 10


Windows10_MondoliberoDalla pagina Facebook Windows e direttamente dal sito Microsoft…i passaggi per assicurarsi l’aggiornamento gratuito a Windows 10 (previsto per il 29 luglio 2015).

Essendo un notevole nuovo sistema operativo in arrivo (e gratis per il momento, come riportato nel sito Microsoft)…passaggi che vi consiglierei di fare quanto prima (con istruzioni da Windows 7 Sp1 e da Windows 8.1).

Dallo stesso sito Microsoft anche informazioni sul prodotto. Vi consiglio di dare un’occhiata…

Buona vita.